Munch si prende il record dell’opera più cara della storia? Ma il re del 2012 in asta torna Andy Warhol, che regola Picasso sul filo di lana e ricaccia i cinesi fuori dal podio

Chi è l’artista più venduto dell’anno? Al primo posto torna – un po’ a sorpresa? – Andy Warhol che, come nel 2007, riesce a scalzare il Maestro dei Maestri Pablo Picasso, dopo alcuni anni nei quali ha dovuto confrontarsi anche con i più grandi artisti cinesi,Zhang Daqian e Qi Baishi. Nel 2012 il grande artista Pop ha totalizzato in asta la bellezza di 380.3 milioni di dollari. Ma non solo, gli artisti cinesi che hanno dominato la classifica da tre anni a questa parte, sono stati cacciati dal podio, con Zhang Daqian – re della classifica del 2011 – relegato al quarto posto. Il suo totale, infatti, è sceso dai $782.4 milioni del 2011 ai $241.6 milioni di quest’anno.
La tripletta riflette come l’arte occidentale sia tornata alla ribalta: al secondo posto ritroviamo appunto Picasso, con $366 milioni, mentre il terzo posto è per Gerhard Richter con $298.9 milioni, l’artista vivente più costoso al mondo. Un testa a testa longevo quello tra Warhol e Picasso, il primo nato nel 1928, il secondo nel 1881: complessivamente nella loro storia all’incanto hanno realizzato rispettivamente $2.9 miliardi e $5 miliardi. Quest’anno Picasso ha perso un altro podio: quello dell’opera più costosa mai venduta in asta. L’Urlo di Edvard Munch e i suoi $119.9 milioni ha battuto i $106.5 milioni di Nude, Green Leaves and Bust di Picasso, record battuto nel 2010.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s