Saatchi talent scout, missione Corea. Una grande mostra per esplorare una nuova scena orientale emergente. Arrivano i trentatré artisti di Korean Eye

Kim Hyun Soo

Anche Saatchi Gallery sale sul carro olimpionico e approfitta per presentare un nuovo progetto curatoriale, interamente incentrato sull’arte coreana. “Korean Eye 2012″ è una mostra che rappresenta, ad oggi, la più grande indagine sull’arte coreana contemporanea mai realizzata, puntando i riflettori su un gruppo di artisti – pittori, scultori e fotografi – recentemente emersi a livello internazionale.
Per la prima volta la galleria ha selezionato nomi anche al di fuori della propria scuderia, scelti tra oltre 2mila candidature: 33 la rosa dei partecipanti, inseriti in un catalogo pubblicato da Skira. Tra questi Ahn Chulhyun, Ahn Doojin, Bae Joonsung, Bahk Seon Ghi, Chae Mi Hyun & Dr. Jung, Hong Seung Hee, Kim Byoungho, Kim Dong Yoon.
Supporter principali sono Standard Chartered Korea Financial Group e Standard Chartered Bank Korea. David Ciclitira, Presidente e Fondatore del progetto Korean Eye, ha affermato: “Abbiamo creato ‘Korean Eye’ con la speranza di introdurre l’arte coreana contemporanea al mondo. Siamo sbalorditi dal livello di successo e di sostegno che abbiamo ricevuto dalla comunità artistica coreana contemporanea. Siamo incredibilmente orgogliosi del fatto che ‘Korean Eye’ possa diventare ambasciatore della cultura coreana, cosa che non sarebbe stata possibile senza il supporto dei nostri partner, Standard Chartered e Saatchi Gallery“.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s