Christie’s rende omaggio alla grande “Liz”

Nel prossimo dicembre, New York si prepara ad ospitare una serie di mostre ed eventi in vista della vendita da Christie’s della collezione di Elizabeth Taylor.

In onore alla sua grandiosa persona e ai suoi fan, gli highlights della vendita a settembre faranno un tour mondiale attraverso Mosca, Londra, Los Angeles, Dubai, Ginevra, Parigi e Hong Kong, per poi culminare a New York a dicembre. La mostra include gioielli, vestiti, accessori, arti decorative, seguita da una vendita suddivisa in quattro giornate.

Una parte del ricavato verrà devoluto alla fondazione creata da Liz stessa, la Elizabeth Taylor AIDS Foundation, fondata nel 1991 in aiuto alle associazioni che assistono i malati di HIV e AIDS nel mondo.

Ad aprire la serie delle vendite sarà la gioielleria, con pregiati diamanti bianchi e pezzi disegnati apposta per lei in testimonianza del suo amore per i gioielli. Nella vendita di abiti e accessori verranno proposti i suoi lussuosi abiti indossati sul red carpet di stilisti e amici come Valentino, Gianni Versace e Gianfranco Ferré. La sessione finale del 16 dicembre presenterà una selezione di arredamenti, arti decorative del XX secolo e memorabilia dei suoi numerosi film, il tutto proveniente dalla villa di Bel Air.

La collezione di Liz di arte comprende opere inglesi e francesi del IXX e XX secolo, che verranno presentate in asta da Christie’s a febbraio 2012 nella vendita di Impressionisti e Arte Moderna.

Oltre a questi appuntamenti, Christie’s officerà un’asta online sulla sua piattaforma Live, concomitante con le mostre e le varie vendite fisiche.

Dopo la sua scomparsa lo scorso marzo, Elizabeth Taylor è stata protagonista nelle principali aste primaverili. Phillips de Pury a maggio ha presentato una grandiosa opera di Andy Warhol, Liz #5 del 1963, che incarna sia il fascino leggendario di Liz, sia come testimonianza dell’arte del re della Pop Art. Inoltre, il ritratto della diva di Vik Muniz del 2004, come regalo dall’artista a Liz.

Sempre a maggio, più di 60 lettere scritte al fidanzato William Pawley nel 1949 sono state vendute da RR Auctions of Amherst, casa d’asta online del New Hampshire. “I’ve never loved anyone in my life before one third as much as I love you — and I never will”, recita una delle sue lettere mai pubblicate. Anche se qualche mese dopo sposò il magnate alberghiero Conrad Nicholson Hilton.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s